Episodio 128

novembre 4, 2008

L’Isola dei Famosi è imperdibile per diverse ragioni che in molti hanno scritto, detto o solo pensato di nascosto. Alla fine di ogni puntata uno si sente meglio, più leggero nello spirito e ben disposto verso gli altri. Ieri sera però ci sono rimasto malissimo: di tutta la vicenda uomo figo con la barba e donna gnocca con un culo da paura ne so meno del più disinformato dei miei colleghi di divano e poco mi importa, ma ieri sera mi stavo per indignare di brutto prima che il gruppo d’ascolto mi riportasse alla calma. Dico subito che mai ho nutrito simpatie per Vladimr Luxuria ma neanche pregiudizi se è per questo: comunque ieri sera l’avrei bruciata viva così su due piedi.

Annunci

3 Risposte to “Episodio 128”

  1. simone Says:

    evito la premessa che si sta parlando di Isola, quindi la più inutile tra le cose inutile ma ieri sera non sono riuscito a finire di vedere la serata per la schiuma di rabbia che mi ha fatto venire l’onorevole che colloca la sede del parlamento europeo a Bruxelles.
    peggio della Binetti. e del pubblico politically correct quindi pro transgender ma bigottissimo in studio ne vogliamo parlare?

    ok ora torno alla vita vera, ciao

  2. jacopo Says:

    preciso: avrei bruciato lo studio con pochi esclusi. ciao

  3. marco Says:

    Isola dei Famosi, De Pierro attacca Luxuria

    Il Presidente dell’Italia dei Diritti non condivide la scelta televisiva trash dell’ex parlamentare

    Ha scatenato non poche polemiche la decisione di Vladimir Luxuria, transgender ed ex parlamentare di Rifondazione Comunista, di partecipare all’Isola dei Famosi, la nota trasmissione di Simona Ventura in onda a partire da metà settembre su Rai Due.

    “Mi sorprende non poco la scelta di Vladimiro Guadagno, in arte Vladimir Luxuria, di prendere parte a una delle trasmissioni più frivole del panorama televisivo italiano” dichiara Antonello De Pierro. “La cosa scandalosa – continua il Presidente dell’Italia dei Diritti – è quanto l’ex deputato andrebbe ad incassare, un compenso nettamente in contrasto con i principi politici rappresentati in Parlamento durante il suo mandato. Questa scelta mette ulteriormente in evidenza la miope decisione di Bertinotti che, grazie alla legge Porcellum, aveva portato Vladimir Luxuria a sedersi sui banchi del Parlamento senza che questi avesse ricevuto alcuna preferenza”. Non c’è dubbio che la partecipazione dell’ex deputato all’Isola dei Famosi riporti alla mente l’uso, spesso inutile e spropositato, dei mass media da parte dei politici, per tentare di incrementare il proprio potere mediatico. “Ritengo che Luxuria non abbia bisogno di partecipare ad una trasmissione di morti di fama per acquisire consenso ed approvazione anzi – prosegue De Pierro – mi auguro, per un discorso etico di decenza, che la transgender decida di rinunciare alla sua presenza sull’isola anche in virtù dello spessore culturale che indubbiamente possiede”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: